Blog
I nostri eventi e le nostre storie, perchè Esisto non è solo magazine!

 

COMUNICATO STAMPA

RADIO CULT PIACENZA

La Radio in diretta dalle vetrine
della Galleria Biffi Arte

 

 

Sabato 13 Febbraio
Dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 17 In diretta Instagram


Sabato 13 febbraio la Galleria Biffi Arte ospiterà “in vetrina” i ragazzi della redazione di Radio Cult Piacenza: dalle 10 alle 13, li potremo vedere direttamente all’opera, sia dalle vetrine aperte in Via Chiapponi che in diretta su Instagram. La trasmissione sarà dedicata al tema del Carnevale, con musica, interviste e la possibilità di intervenire da parte del pubblico in strada.
Nel pomeriggio, dalle 16 alle 17, si terrà la seconda diretta Instagram con tour virtuale della mostra dedicata a Ludovico Mosconi, seguito dalla performance dell’attore teatrale Filippo Arcelloni per finire con l’intervento delle danzatrici della compagnia Incongruo, accompagnate dal contrabbasso di Nicola Stecconi.


Profilo di PC Radio Cult

Piacenza Network nasce a Novembre 2020 per partecipare al bando del Comune di Piacenza “Giovani Protagonisti” con il progetto “PC RADIO CULT”, web radio finalizzata alla valorizzazione degli spazi pubblici e privati del territorio, altresì alla diffusione della cultura piacentina e delle locali tradizioni. Il gruppo è composto da Alberto Marvisi, Claudia Passaro, Ottavia Marenghi e Martina Vitelli.
Pc Radio Cult risulta tra i vincitori del bando e inizia la sua attività a dicembre 2020. Durante il lungo lockdown, la formidabile esperienza del supporto digitale ha messo in luce opportunità che non immaginavamo: musica a distanza, dirette streaming, webinar, seminari,
condivisioni e video ci hanno permesso di non staccare la spina, almeno non del tutto, su un mondo che la luce l’ha persa subito.
PC RADIO CULT nasce dall’idea di creare un format culturale che, utilizzando gli strumenti della web radio, lo streaming on-line, i social (Facebook, Twitter, Instagram, Youtube), ha l’obiettivo di dialogare con gli operatori culturali piacentini sulle problematiche legate al Covid 19 e illustrare attuali e futuri progetti artistici
PC RADIO CULT stato pensato inoltre come un canale promozionale per l’immagine turistica di Piacenza. Attraverso la valorizzazione degli aspetti culturali si darà l’immagine di una città in cui si respira una fertile vita artistica
PC RADIO CULT come uno strumento in grado di aiutare la ripartenza dei settori culturali e creativi cittadini, settori importanti anche per il loro impatto su economia e occupazione e utili a costruire un’influenza positiva in numerosi altri ambiti (benessere e salute, istruzione, inclusione, riqualificazione urbana...)
PC RADIO CULT per ricordare che arte e cultura sono fondamentali per la crescita personale e civile di tutti noi. Con i mezzi a nostra disposizione ci impegniamo a far conoscere operatori di diverse categorie cercando di stimolare progetti di crossover culturale, creando anche nuove e innovative collaborazioni e soluzioni artistiche.
PC RADIO CULT. A CHI SI RIVOLGE?
Ascoltatori su tutto il territorio nazionale e internazionale grazie all’utilizzo di strumenti multimediali di facile e immediata fruizione

A livello locale il progetto si rivolge in prima battuta alla fascia di spettatori e ascoltatori in fascia giovanile, interessati alla fruizione culturale

Appartenenti al settore professionale e amatoriale che vivono e lavorano a Piacenza e Provincia, seguiti da chi pur essendo in fascia adulta ama informarsi e avvalersi della cultura e dei prodotti culturali.

Operatori culturali che operano a Piacenza nei settori del Teatro, Arte Contemporanea, Danza, Cinema Audiovisivo, Musica, Turismo

Turisti che vogliono conoscere il territorio locale attraverso il racconto delle sue eccellenze culturali e del fermento creativo che Piacenza e il suo territorio possono offrire.
Giovani interessati a formarsi nel mondo del lavoro e della cultura, anche attraverso il percorso di volontariato
L’Associazione Incongruo
La compagnia nasce da un'idea di Claudia Passaro, coreografa e danzatrice del progetto dal 2011.
Il gruppo si basa sulla danza contemporanea floorwork, con contaminazioni hip hop e con una forte propensione per lo stile sperimentale.
Il gruppo è sempre in movimento e cerca di far crescere a Piacenza una realtà diversa da ciò che si propone abitualmente, non una scuola di danza, ma un vero e proprio modo di lavorare con la danza, quindi un nuovo modo di avviare nel mondo del lavoro danzatrici professioniste e amatoriali in un unico interesse, quello di ESPRIMERSI.
A tal fine la Compagnia si è specializzata nell’offerta di laboratori di movement research e nella creazione di performances site specific modulabili per vari contesti e contenuti.
Incongruo debutta nel 2013 presso il Teatro Trieste 34 con lo spettacolo “Incongruo Rapportarsi” e ha altresì partecipato a varie rassegne ed eventi nazionali quali Lucca Film Festival e DanzaSì per il festival Oriente Occidente.
Instagram: Clo_artist e Incongruo

FILIPPO ARCELLONI
Attore, regista, organizzatore teatrale, drammaturgo e fondatore del Teatro Trieste 34, in via Trieste 34 a Piacenza. In particolare Arcelloni si occupa di teatro ragazzi e di prevenzione sociale, portando in scena spettacoli in tutta Italia da oltre 20 anni.
Il Teatro Trieste 34 è uno spazio teatrale ricavato in un vecchio edificio adibito a uso magazzino. Dal 2009 realizza stagioni teatrali per tutti i tipi di pubblico ospitando, a oggi, oltre 450 spettacoli, superando i 17.000 spettatori.
Dal 2018 ha creato l’Ostello del Teatro, uno spazio contemporaneo e versatile ideatoper rispondere alle esigenze di chi il teatro lo crea, lo anima e lo vive. Al numero 29 C di via Trento, a Piacenza, si apre uno spazio di oltre 200 mq in cui trovano posto tre sale polifunzionali dotate di impianto audio, l'ideale per chi vuole organizzare o partecipare a corsi, laboratori ed esposizioni, ed una foresteria con 10 posti letto, cucina, lavanderia e tutti i servizi utili a chi sceglie di soggiornare per una o più notti, specificatamente attrezzata per accogliere i pellegrini della Via Francigena e della Via Postumia. www.trieste34.com

NICOLA STECCONI
Membro del consiglio direttivo del Milestone Jazz Club di Piacenza, bassista del coro Spirit Gospel Choir e contrabbassista jazz nei gruppi 4 Trio e ALT QUARTET con cui si esibisce in vari jazz club ed eventi privati.


Galleria Biffi Arte
piazza sant’antonino - via chiapponi 39 | 29121 piacenza
Biffi Arte | Via Brera 16 |20121 milano
da martedì a sabato 10.30 – 12.30|16.00-19.30 domenica 15.00 – 19.00
tel. 0523 324902
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.biffiarte.it direttore artistico| Carlo Scagnelli curator| Susanna Gualazzini

La Galleria Biffi Arte nasce a Piacenza nel 2009 per desiderio del Presidente di Formec Biffi azienda leader nel settore alimentare, che nella creazione della Galleria testimonia e mantiene vivo lo storico legame tra il marchio Biffi, Milano 1852 e il mondo dell'arte: fu proprio intorno ai tavolini del Caffè Biffi, infatti, che Marinetti, Balla, Depero diedero vita al movimento Futurista, che avrebbe influenzato tanta cultura del Novecento. Nel corso degli anni Biffi Arte si è trasformata in polo culturale aperto all’espressione di tutte le arti, ponendosi come territorio di incontro fra gli artisti e la collettività, alla ricerca di una cultura libera e innovata. Per questo motivo nel programmare le proprie attività, Biffi Arte coltiva un’ampia pluralità di iniziative promuovendo, accanto all’allestimento di mostre, conferenze e incontri con filosofi, autori, critici e pensatori, eventi speciali, concerti e performance in collaborazione con istituzioni italiane e straniere.


L’azienda Formec Biffi
Biffi Arte è parte di Formec Biffi, un’azienda dal cuore lombardo ma attiva sui mercati del mondo. Orientata all’innovazione e alla sperimentazione del gusto, da sempre Formec Biffi guarda con speciale attenzione al mondo dell’arte, trovando nella sponsorship delle arti un territorio espressivo privilegiato per iniziative pubbliche offerte alla cittadinanza. E lo spirito che la sostiene è il principio per il quale le imprese possono svolgere un ruolo fondamentale per la promozione e la diffusione della cultura, aiutando anche e soprattutto i giovani artisti a diventare protagonisti del loro tempo.
“ La forza della nostra Galleria sta nel sodalizio che riesce a ospitare: è l’incontro fra le arti nella pluralità dei loro linguaggi, alla ricerca di percorsi trasversali, inattesi, sempre nuovi.
A questo incontro, estraneo alle logiche del profitto, le porte di Biffi Arte saranno sempre aperte ”
Pietro Casella, fondatore di Formec Biffi.